Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘sfoghi’

IL MIO CONIGLIETTO

Il mio conigliettoLa scorsa notte – in realtà era già mattino, sebbene il cielo fosse ancora scuro – ho fatto un sogno terribile.
Era legato a un ricordo vero, che non finisce di straziarmi il cuore: la morte del mio coniglietto, dopo che il veterinario mi aveva assicurata che ormai era fuori pericolo.
Il mondo è pieno di bastardi. Chi abbandona un animale su un’autostrada è un bastardo. Nessuno lo aveva obbligato a prenderlo, poteva farne a meno. E, invece, per capriccio, per stupidità o altro, se lo è portato a casa, forse per la gioia di figli scemi.
Un animale non ti chiede niente. Ti offre amore. Un amore assoluto che è superiore a quello di un’altra persona umana. Un po’ di cibo, qualche carezza: in cambio, la dedizione totale.
Il mondo è pieno di bastardi. Sono tali coloro i quali giudicano in base al colore della pelle, all’etnia, alle preferenze sessuali, alla consistenza del conto in banca, casa, barca, auto di lusso. Sono tali quelli che giudicano, condannano o assolvono soltanto in base a pregiudizi. Vanno in chiesa e poi rifiutano il minimo aiuto, scansano con fastidio i mendicanti, tradiscono la moglie per soddisfare il basso ventre, scordando dignità e pudore.
Io, che sono laica, conosco il Vangelo meglio di loro.
Erano fascisti, certo, ma subito dopo la liberazione diventarono partigiani in modo da regolare vecchi conti in sospeso. E i loro figli, oggi, parlano con sussiego degli arabi ignoranti e sporchi – quando è risaputo che si lavano più di noi, e che mentre qui c’era il Medioevo, da loro fioriva la civiltà: matematica, filosofia, poesia, la costruzione di edifici splendidi.
Il mondo è pieno di bastardi, che accedono ai siti web più sporchi per vedere o comprare bambini; per conoscere donne disperate e metterle incinta salvo poi scomparire. Senza il minimo rimorso. Senza un barlume di coscienza. Ed eccoli al bar a disquisire in maniera ignorante dei grandi problemi: Monti, Berlusconi, Renzi, la crisi, la gente che non arriva alla fine del mese, i negozi che chiudono, la disoccupazione dilagante… ma loro i soldi ce li hanno. E lo yacht. E il conto all’estero. Dichiarano un reddito di diecimila euro all’anno. E gli credono, o fingono di farlo.
Si danno molte arie e deplorano l’arrivo dei neri e degli slavi. Dato che non possiedono cultura, non sanno che agli inizi del Novecento gli italiani andarono a cercare lavoro in America, Stati Uniti e Argentina. E più tardi in Germania. Razzisti che credono al mito della superiorità nordica. Come Hitler.
Amavo molto il mio piccolo coniglio.
Nessuno mi ha amata più di lui.
Quanto conforto mi ha dato nelle ore più tristi! Io e lui soli in casa, mentre fuori si alzava la nebbia; un cd che ricordava momenti più felici, un libro abbandonato sul divano. E tante carezze, tanti bacini, un mondo di tenerezza che mi aiutò più di quanto non abbiano fatto gli “amici” umani.
Quell’incubo mi ha sconvolta. E’ tutto il giorno che soffro. Perciò, scusatemi lo sfogo, se potete. Questo forse dimostra che non sono fredda, come alcuni pensano.
Comunque, se mai dovessi incontrare qualcuno nel momento in cui scaccia il suo animale, lo ucciderei.
Perché non si può perdonare un simile bastardo. Mai!

Annunci

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: